I Medici

Dott. Antonio STORELLI

Laureato in Medicina e Chirurgia c/o l’Università di Bari nel 1968

Specializzato in “Malattie dell’apparato cardiocircolatorio” nel 1973

Assistente c/o la Divisione di Medicina del Lavoro dal 28.07.1971 al 04.03.1974 del Policlinico di Bari

Assistente cardiologo c/o la Divisione di Cardiologia dell’Ospedale civile “Di Venere” – Bari Carbonara – dal 05.03.1974 al 10.09.1978

Aiuto di ruolo di Cardiologia nell’Ospedale civile “A. Di Summa” di Brindisi dal 11.09.1978 a tutt’oggi

Dal 01.12.1990 Responsabile del Modulo organizzativo e funzionale UTIC

Dal 01.05.1992 al 31.12.1994 ha sostituito il Dr Verrienti Primario di Cardiologia, collocato in pensione, svolgendo compiti di responsabilità di primario avendo ricevuto, per il momento, compensi per mansioni superiori per 6 mesi del n° 2047 del 30.12.1993 della USL/BR4

ATTIVITA’ DI QUALIFICAZIONE
  • ha svolto attività clinica nei confronti dei pazienti ricoverati in cardiologia
  • ha attivato il laboratorio di ergometria dove continua a svolgere attività diagnostica dal 1983
  • ha attivato la metodica di Medicina Nucleare di interesse cardiologico (scintigrafia miocardica da sforzo – test farmacologico) che svolge dal 1986
  •  in campo aritmologico ha condotto studi per la valutazione dell’efficacia dei farmaci antiaritmici
  • ha collaborato come sperimentatore di riferimento della cardiologia a ricerche cliniche controllate di farmaci utilizzati nell’infarto Acuto del Miocardio (GISSI 1- GISSI 2 – GISSI 3 – GISSI Prevenzione – STUDIO ZOOFENOPRIL – STUDIO CORE)
  • STUDIO HOT-STUDY (Studio internazionale per la valutazione dei farmaci nell’Ipertensione Arteriosa)
  • STUDIO INTIME II – in corso – cosperimentatore

Partecipa a progetti di prevenzione:

  • Progetto LORY 2 : indagine sull’incidenza dei fattori di rischio cardiovascolari negli studenti di tutte le I° classi superiori della città di Brindisi

Responsabile dell’osservatorio Epidemiologico Cardiovascolare Italiano.

Ricerca
Le Unità Operative

Richiedi online

Una prestazione ambulatoriale